Salta al contenuto principale
Ente italiano di unificazione delle materie plastiche - Federato all'UNI
Piazza Leonardo Da Vinci n. 32 - 20133  Milano, Telefono:   02 23996540 - 02 23996541

Norme

Cliccando sul codice della norma si potrà accedere alla scheda dettagliata presente sul sito dell'UNI

Cerca nelle norme
Titolo
Numero

Sistemi di tubazioni di materie plastiche per le installazioni di acqua calda e fredda - Polibutene (PB) - Parte 2: Tubi

La norma specifica le caratteristiche dei tubi per i sistemi di tubazioni di polibutene-1 (PB-1) destinati alle installazioni di acqua calda e fredda all'interno degli edifici per il trasporto di acqua sia per uso umano (sistemi domestici) che non e per riscaldamento, a pressioni e temperature di servizio corrispondenti alla classe di applicazione (vedere UNI EN ISO 15876-1).
La designazione polibutene è utilizzata insieme all'abbreviazione PB nella presente norma.
Questa norma riguarda una gamma di condizioni di servizio (classi di applicazioni), la pressione di servizio e le classi dimensionali delle tubazioni. Non si applicano valori di TD, Tmax e Tmal maggiori di quelli della UNI EN ISO 15876-1
La norma specifica inoltre i parametri di prova per i metodi di prova di riferimento.
In combinazione con le altre parti della UNI EN ISO 15876, questa parte è applicabile ai tubi di PB, alle loro giunzioni e alle giunzioni con componenti di altre materie plastiche e ai materiali non di plastica destinati all'impiego nelle installazioni per acqua calda e fredda.
La norma si applica ai tubi con o senza strato(i) barriera.

Sistemi di tubazioni di materie plastiche per le installazioni di acqua calda e fredda - Polibutene (PB) - Parte 1: Generalità

La norma specifica gli aspetti generali sistemi di tubazioni di polibutene-1 (PB-1) destinati alle installazioni di acqua calda e fredda all'interno degli edifici per il trasporto di acqua sia per uso umano (sistemi domestici) che non e per riscaldamento, a pressioni e temperature di servizio corrispondenti alla classe di applicazione (vedere Prospetto 1).
La designazione polibutene è utilizzata insieme all'abbreviazione PB nella presente norma.
Questa norma riguarda una gamma di condizioni di servizio (classi di applicazioni), la pressione di servizio e le classi dimensionali delle tubazioni. Non si applicano valori di TD, Tmax e Tmal maggiori di quelli definiti nel Prospetto 1.
La norma specifica inoltre i parametri di prova per i metodi di prova di riferimento.
In combinazione con le altre parti della UNI EN ISO 15876, questa parte è applicabile ai tubi di PB, ai raccordi, alle loro giunzioni e alle giunzioni con componenti di altre materie plastiche e ai materiali non di plastica destinati all' impiego nelle installazioni per acqua calda e fredda.

Sistemi di tubazioni di materia plastica per pluviali all'esterno dei fabbricati - Policloruro di vinile non plastificato (PVC-U) – Parte 2: Guida per la valutazione della conformità

La specifica tecnica fornisce una guida per la valutazione della conformità delle formulazioni, dei prodotti, delle giunzioni e degli assiemi, in conformità con la EN 12200-1:2016, destinata ad essere inclusa nel piano di qualità del fabbricante, come parte del sistema di gestione per la qualità e per la definizione di procedure di certificazione.
Insieme alla EN 12200-1:2016, questo documento è applicabile ai sistemi di tubazioni di policloruro di vinile non plastificato (PVC-U) destinati all'utilizzo per pluviali all'esterno dei fabbricati, per raccordi e supporti di materiali acrilici che possono essere usati in combinazione con i tubi

Materie plastiche - Esposizione artificiale agli agenti atmosferici tra cui la deposizione acida

La presente norma descrive le prove di esposizione artificiale agli agenti atmosferici destinate a valutare i prodotti in materia plastica per l'utilizzo in ambienti esterni fortemente inquinati. I risultati di questa norma non possono essere utilizzati per prevedere la durata dei prodotti di materia plastica.
La norma descrive due diversi metodi di esposizione. L'utilizzo dei metodi dipende dalla forma del prodotto in plastica in corso di valutazione.
Il metodo A è destinato ai prodotti in cui il degrado superficiale è molto importante e utilizza un acido forte (pH 1,5) vaporizzato che viene applicato per un breve periodo.
Il metodo B utilizza un acido debole (pH 3,5) vaporizzato che viene applicato per un lungo periodo di tempo in modo che possa penetrare profondamente nel prodotto e è destinato a prodotti come i geotessili e a prodotti correlati.
La norma non riguarda l'influenza di prodotti chimici speciali come i prodotti agrochimici.

Materie plastiche prime-secondarie - Parte 1: Generalità su materie plastiche prime secondarie e sottoprodotti di materie plastiche

La norma classifica le materie plastiche prime-secondarie ottenute da recupero e riciclo di rifiuti di plastica e si riferisce ai sottoprodotti di materie plastiche

Materie plastiche - Materiali di poliammide (PA) per stampaggio ed estrusione - Parte 2: Preparazione dei provini e determinazione delle proprietà

 La norma specifica i metodi di preparazione dei provini e i metodi di prova da utilizzare per determinare le proprietà dei materiali di poliammide per stampaggio ed estrusione. Sono dati i requisiti per la movimentazione dei materiali di prova e per il condizionamento sia per il materiale di prova prima dello stampaggio e sia dei campioni prima della prova.
Sono date anche le procedure e le condizioni per la preparazione di provini e le procedure per misurare le proprietà dei materiali di cui sono fatti questi campioni . Sono elencate le proprietà e i metodi di prova che sono adatti e necessari per caratterizzare i materiali di poliammide per stampaggio ed estrusione.
Le proprietà sono state selezionate dai metodi di prova generali nella ISO 10350-1. Altri metodi di prova di largo uso per o di particolare importanza per questi materiali per stampaggio ed estrusione, sono inclusi anche in questa parte norma, come lo sono le proprietà per la designazione specificate nella UNI EN ISO 16396-1.

Sistemi di tubazioni di materia plastica con tubi a parete strutturata per scarichi (a bassa ed alta temperatura) all'interno dei fabbricati - Policloruro di vinile non plastificato (PVC-U) – Parte 2: Guida per la valutazione della conformità

La specifica tecnica fornisce una guida per la valutazione della conformità di formulazioni, prodotti, giunzioni e assiemi in conformità con la UNI EN 1453-1 destinata a essere inclusa nel piano di qualità del fabbricante, come parte del sistema di gestione della qualità e per la istituzione di procedure di certificazione.
Insieme alla UNI EN 1453-1, questo documento è applicabile ai sistemi di tubazioni di policloruro di vinile non plastificato (PVC-U) destinati all' utilizzo per i seguenti scopi:
-sistemi di scarico di acque usate (a bassa e a alta temperatura) all'interno dei fabbricati (codice dell'area di applicazione "B").
Ciò si riflette nella marcatura dei prodotti con “B”.

Materie plastiche - Poliesteri termoplastici (TP) per stampaggio ed estrusione - Parte 1: Sistema di designazione e base per specifiche

La norma stabilisce un sistema di designazione per il materiale poliestere termoplastico (TP) che può essere utilizzato come base per le specifiche. La norma tratta omopolimeri poliesteri per stampaggio ed estrusione a base di poli(etilene tereftalato) (PET), poli(tereftalato di butilene) (PBT), poli(cicloesilene dimetilene tereftalato) (PCT), poli(etilene naftalato) (PEN), poli(butene naftalati)(PBN) e altri tipi di poliesteri termoplastici e copolimeri di varie composizioni per stampaggio ed estrusione
I tipi di poliestere termoplastico si differenziano tra di loro mediante un sistema di classificazione basato su livelli appropriati delle proprietà di designazione:
a) numero di viscosità;
b) modulo di elasticità di trazione;
e sulle informazioni riguardanti la composizione, l'applicazione prevista e/o il metodo di processo, le proprietà importanti, gli additivi, i coloranti, le cariche e i materiali di rinforzo.
Questo sistema di designazione è applicabile agli omopolimeri e copolimeri del poliestere termoplastico.
La norma si applica ai materiali pronti per l'utilizzo normale, sotto forma di polvere, granuli, pellet o chip non modificati o modificati da coloranti, cariche e altri additivi.

Sistemi di tubazioni di materie plastiche per le installazioni di acqua calda e fredda - Polibutene (PB) - Parte 3: Raccordi

La norma specifica gli aspetti generali dei raccordi per i sistemi di tubazioni di polibutene-1 (PB-1) destinati alle installazioni di acqua calda e fredda all'interno degli edifici per il trasporto di acqua sia per uso umano (sistemi domestici) che non e per riscaldamento, a pressioni e temperature di servizio corrispondenti alla classe di applicazione (vedere UNI EN ISO 15876-1).
La designazione polibutene è utilizzata insieme all'abbreviazione PB nella presente norma.
Questa norma riguarda una gamma di condizioni di servizio (classi di applicazioni), la pressione di servizio e le classi dimensionali delle tubazioni. Non si applicano valori di TD, Tmax e Tmal maggiori di quelli del Prospetto 1 della UNI EN ISO 15876-1.
La norma specifica inoltre i parametri di prova per i metodi di prova di riferimento.
In combinazione con le altre parti della UNI EN ISO 15876, questa parte è applicabile ai raccordi di PB, e a raccordi fatti di altri materiali che sono idonei al montaggio con tubi conformi alla UNI EN ISO 15876-2 nelle installazioni per acqua calda e fredda, per i quali le giunzioni sono conformi ai requisiti della UNI EN ISO 15876-5.
La norma si applica ai seguenti tipi di raccordi:
- raccordi per fusione nel bicchiere;
- raccordi a elettrofusione;
- raccordi meccanici;
- raccordi con inserti incorporati.

Sistemi di tubazioni di materie plastiche per le installazioni di acqua calda e fredda - Polibutene (PB) - Parte 5: Idoneità all'impiego del sistema

La norma specifica le caratteristiche dell' idoneità all'impiego dei sistemi di tubazioni di polibutene-1 (PB-1), destinati alle installazioni di acqua calda e fredda all'interno degli edifici per il trasporto di acqua sia per uso umano (sistemi domestici) che non e per riscaldamento, a pressioni e temperature di servizio corrispondenti alla classe di applicazione (vedere UNI EN ISO 15876-1) .
La designazione polibutene è utilizzata insieme all'abbreviazione PB nella presente norma.
Questa norma riguarda una gamma di condizioni di servizio (classi di applicazioni), la pressione di servizio e le classi dimensionali delle tubazioni. Non si applicano valori di TD, Tmax e Tmal maggiori di quelli definiti nel Prospetto 1 della UNI EN ISO 15876-1.
La norma specifica inoltre i parametri di prova per i metodi di prova di riferimento.
In combinazione con le altre parti della UNI EN ISO 15876, questa parte è applicabile ai tubi di PB, ai raccordi, alle loro giunzioni e alle giunzioni con componenti di altre materie plastiche e ai materiali non di plastica destinati all'impiego nelle installazioni per acqua calda e fredda.

Vuoi associarti a Uniplast?

Contattaci per avere maggiori informazioni e ricevere il modulo di iscrizione.