Salta al contenuto principale
Ente italiano di unificazione delle materie plastiche - Federato all'UNI
Piazza Leonardo Da Vinci n. 32 - 20133  Milano, Telefono:   02 23996540 - 02 23996541

Norme

Cliccando sul codice della norma si potrà accedere alla scheda dettagliata presente sul sito dell'UNI

Cerca nelle norme
Titolo
Numero

Sistemi di tubazioni di materia plastica per pluviali all'esterno dei fabbricati - Policloruro di vinile non plastificato (PVC-U) - Parte 1: Specifiche per i tubi, i raccordi ed il sistema

La noma specifica i requisiti per i tubi, i raccordi, i supporti e per il sistema fabbricati con policloruro di vinile non plastificato (PVC-U) destinati ad essere impiegati come pluviali all'esterno dei fabbricati.
La presente norma specifica, inoltre:
1) i requisiti per i supporti metallici
2) i tubi a parete piena e i raccordi, (cioè prodotti fabbricati con un singolo strato), nonché i tubi multistrato con parete piena.
3) i parametri di prova per i metodi di prova relativi alla presente norma.
I tubi possono essere utilizzati in combinazione con raccordi e supporti di materiali acrilici purché questi polimeri soddisfino i requisiti di prestazione di questo norma.
I prodotti sono generalmente utilizzati in combinazione con gronde conformi alla UNI EN 607 . Essi non sono destinati all'uso con prodotti conformi alla UNI EN 612 .
Questa norma è applicabile ai sistemi di pluviali di PVC-U di forma circolare, quadrata, rettangolare o di qualsiasi altra forma con giunzioni a tenuta (anello di gomma o incollaggio) o no.
Questa norma si riferisce ad una gamma dimensionale di tubi e raccordi.
 

Serbatoi e contenitori di materie plastiche rinforzate con fibre di vetro (PRFV) per utilizzi fuori terra - Parte 3: Progettazione e lavorazione

La norma fornisce i requisiti per la progettazione, la fabbricazione, l'ispezione, la prova e la verifica di serbatoi e di contenitori in vetroresina , con o senza rivestimento interno (lining) termoplastico, realizzati in fabbrica o costruiti in loco per la conservazione o la trasformazione di fluidi, non in pressione o in pressione fino a 10 bar, per un uso fuori terra. Ulteriori requisiti sono riportati nell'allegato G normativo .
I termini serbatoi e contenitori, come utilizzati in questa norma includono le derivazioni fino al punto di collegamento alla tubazione o ad altre apparecchiature con bullonature e supporti, staffe e altri accessori vincolati direttamente all'involucro.
La presente norma comprende contenitori e serbatoi soggetti a temperature comprese tra - 40 ° C e 120 ° C.
Sono esclusi dalla presente norma :
- serbatoi e contenitori per il trasporto di fluidi;
- serbatoi di stoccaggio interrati;
- contenitori sferici;
- contenitori e serbatoi di forma irregolare;
- serbatoi e contenitori con doppio contenimento dove la doppia parete è considerata strutturale;
- serbatoi e contenitori che sono soggetti al rischio di esplosione, o il cui cedimento può causare un'emissione di radioattività;
- specificazioni per cisterne monoblocco rinforzate con fibre e a elementi componibili per l' accumulo fuori terra di acqua fredda (vedere UNI EN 13280).

Accendini - Requisiti di sicurezza relativi ai bambini per gli accendini - Requisiti di sicurezza e metodi di prova

La norma specifica i requisiti di sicurezza relativi ai bambini per gli accendini.
La norma non si applica ai fiammiferi o a qualsiasi altro dispositivo destinato primariamente a materiali per accensione che non siano per fumatori, per esempio combustibili per camini o per carbone di legna o griglie con alimentazione a gas.

Materie plastiche - Simboli ed abbreviazioni - Parte 4: Ritardanti di fiamma

La norma prescrive i simboli uniformi da utilizzare per i ritardanti di fiamma aggiunti alle materie plastiche. I simboli sono scritti con il termine abbreviato "FR" e uno o più numeri di codice successivi come indicato nel punto 5. Essi sono utilizzati in aggiunta ai simboli delle materie plastiche, per la designazione del materiale plastico e per l'identificazione e la marcatura dei prodotti di plastica.

Materie plastiche - Simboli ed abbreviazioni - Parte 1: Polimeri di base e loro caratteristiche particolari

La norma definisce i termini abbreviati per i polimeri di base utilizzati per le materie plastiche, i simboli per i componenti di questi termini e i simboli per le caratteristiche particolari delle materie plastiche.
La norma include solo i termini abbreviati che sono in uso stabile e il suo scopo è sia quello di prevenire l'impiego di più di un termine abbreviato per un data materia plastica, sia di evitare che un dato termine abbreviato sia interpretato in più di un modo.

Vuoi associarti a Uniplast?

Contattaci per avere maggiori informazioni e ricevere il modulo di iscrizione.